Servizi > Diagnostica strumentale > Elettroncefalogramma basale e dopo privazione di sonno (EEG)

ELETTRONCEFALOGRAMMA BASALE E DOPO PRIVAZIONE DI SONNO (EEG)

Presso il Polispecialistico Lambrate gli specialisti eseguono diagnosi e prevenzione di patologie a carico dell'apparato nervoso attraverso l'elettroencefalogramma (EEG) basele e dopo privazione di sonno.

L’Elettroncefalogramma (EEG) è una metodica neurofisiologica  non invasiva, somministrabile a tutta la popolazione senza particolari controindicazioni, che consente la registrazione in tempo reale dell’attività elettrica cerebrale.

E’ la rappresentazione grafica dei flussi di corrente generati dalle cellule nervose e  registrabili mediante l’applicazione, in specifiche aree  del capo ,di particolari sensori chiamati elettrodi.

Indicazioni all’esecuzione dell’esame

In ambito clinico l’EEG è utilizzato per la diagnosi e il monitoraggio di:

-epilessia

-stati epilettici convulsivi e non convulsivi

-encefalopatie ( metaboliche, infettive,degenerative)

-fluttuazioni di vigilanza e coma

Inoltre l’EEG risulta tra gli accertamenti sanitari previsti per la pratica di particolari attività sportive ( es sport invernali, tuffi ..)

 


 

EEG con registrazione basale

L’esame viene eseguito in ambulatorio dal tecnico di neurofisiopatologia; il paziente è seduto in condizioni di rilassamento, mantiene gli occhi chiusi e segue le indicazioni dell’operatore. Sul capo del paziente vengono posizionati una cuffia in gomma e gli elettrodi , a loro volta collegati all’apparecchio di registrazione mediante particolari cavetti. L’esame dura circa 20 minuti e prevede l’esecuzione di prove di attivazione quali la stimolazione luminosa intermittente –SLI- ( flash ripetitivi di brevissima durata ed elevata intensità) e, in assenza di controindicazioni quali per esempio grave cardiopatia ed ipertensione arteriosa, l’iperpnea (iperventilazione profonda per 4-5 ‘).

EEG dopo privazione di sonno

La privazione di sonno prolungata , insieme alla SLI e all’iperpnea, è un fattore che aumenta la probabilità di riscontrare anomalie nel tracciato del paziente sottoposto ad esame. La registrazione viene effettuata al mattino in ambulatorio , in posizione sdraiata con le stesse modalità dell’EEG basale,dopo che il paziente è rimasto sveglio tutta la notte. L’esame dura circa 40 minuti. L’EEG con registrazione basale e dopo privazione di sonno viene refertato da uno specialista neurologo esperto in elettroencefalografia o da uno specialista neurofisiolopatologo. 

COME PREPARARSI ALL'ESAME

L’EEG non necessita di una particolare preparazione, se non di qualche importante accorgimento: -se l’esame viene svolto al mattino fare una adeguata colazione o comunque non essere completamente a digiuno; -non assumere né caffeina né teina prima dell’esame; -lavare i capelli , non aggiungere lacca , gel o atri prodotti -in caso di EEG dopo privazione di sonno non dormire nel corso della notte ( almeno dalla mezzanotte)

I MEDICI

VISITE SPECIALISTICHE
Dottoressa Moretti Paola
Neurofisiopatologa
Scopri di più

Per offrirti il migliore servizio possibile questo sito utilizza cookies. Cookie Policy
Privacy Policy